back

Workshop

L’offerta formativa del Laboratorio si fonda su una
  piattaforma scientifica della creatività che non si pone
    però in alternativa alla classica scuola della storia dell’arte ma
      si complementarizza con essa nella prospettiva della complessità.
        Il progetto del Workshop è scaturito dalle seguenti premesse.

            a ) ricerche scientifiche recenti incominciano a svelare
              il misterioso processo creativo dell’arte, ritenuto finora insondabile;

                b ) oggi sappiamo che le sensazioni, l’intuito e il fiuto dell’artista non sono
                  semplici barlumi mentali ma istanze biopsichiche profonde da cui emergono
                     atti espressivi strutturati;

                        c ) gli artisti però non sono ancora in grado di valorizzare queste loro
                           risorse naturali perchè non riescono ad individuare i meccanismi biopsichici
                             che guidano in automatico i loro sistemi espressivi;

                                d ) conoscere questi meccanismi profondi del linguaggio visivo
                                  è di cruciale importanza perché essi determinano le interazioni
                                     tra l’opera d’arte e gli spettatori;

                                        e ) queste interazioni  si manifestano prevalentemente attraverso
                                          la “risonanza energetica” tra l’opera e la globale corporeità degli spettatori
                                            (intermodalità sensoriale ed emotiva, sistemi motivazionali innati, psicomotricità,
                                              meccanismi sub-simbolici, pattern connettivi, elaborazione automatica, istanze
                                                biologiche del gusto estetico, rotture di simmetria, pesi sinaptici,
                                                  unità nascoste, sigmoide,ecc.)

                                                     Il workshop è rivolto ad operatori dei seguenti settori (arti visive classiche, pubblicità,
                                                        design, videoinstallazioni, sistemi espositivi).
                                                          Il programma specifico del corso è in fase di progettazione avanzata
                                                            e sarà reso pubblico a breve scadenza.

                                                              Synapticar ha realizzato per Expo in città un workshop (29/10/'15)
                                                                su Neuroni e Superdesign negli spazi di Superstudio Più di Milano.
                                                                  Nella Triennale di Milano ha presentato i Neuroni di Monna Lisa (27/05/’16)